logo

Chi siamo

Nata nel 2010 come costola di Spirale Milano, storica azienda milanese con alle spalle un’attività quarantennale nel mercato dell’arte contemporanea, Spirale d’idee è stata ideata e costruita come alternativa giovane e dinamica ai grandi organizzatori di mostre d’arte ed eventi culturali. L’associazione, nata senza scopo di lucro, è prima e più di ogni altra cosa una struttura sorta con lo scopo di diffondere i valori dell’arte e della cultura attraverso la progettazione, la promozione e la cura di eventi caratterizzati da una forte tinta innovatrice, da una ricerca continua condotta attraverso i linguaggi dell’arte e da una sperimentazione che possa aprire nuovi squarci negli orizzonti del panorama artistico contemporaneo.

Per fare questo è stata costruita una rete di fitta collaborazione con le gallerie già radicate sul territorio nazionale che hanno sposato la nostra causa, fornendo spazi, competenze e un ricco bagaglio di esperienza utilissimi nella programmazione delle mostre e degli eventi ad esse collegati. La promozione di giovani artisti, attraverso la condivisione con gli stessi di tutte le fasi di realizzazione della mostra, dalla progettazione all’allestimento finale (ad esempio “Stone City di Isabella Traglio Vismara a palazzo Reale di Milano, o “Tracce” di Paolo De Cuarto a Marina di Pietrasanta, al PAN di Napoli o a Matera), è soltanto uno degli ambiti nei quali Spirale d’idee si è distinta. A questo, infatti, ne vanno aggiunti almeno altri due. Il primo concerne l’organizzazione di grandi mostre in spazi pubblici di immenso prestigio. A tal proposito sia sufficiente ricordare le due mostre realizzate a palazzo Reale di Milano in collaborazione con la Regione Lombardia. La prima ha visto protagonisti Mimmo Rotella e Alda Merini in un omaggio loro tributato dal capoluogo meneghino. La seconda è stata una mostra antologica dedicata alla Transavanguardia italiana, curata da Achille Bonito Oliva, ha potuto godere del patrocinio della Regione Lombardia e della Presidenza della Repubblica in occasione del centocinquantesimo anniversario dell’unità d’Italia. Oltre a questi eventi realizzati in ambienti “classici” per le esposizioni, l’Associazione persegue i suoi scopi istituzionali anche con progetti votati primariamente all’avvicinamento del grande pubblico all’arte in contesti meno istituzionali, come ad esempio la mostra personale del Maestro Helidon Xhixha, “Lampi di Luce in città” (patrocinata dal Comune di Monza e Regione Lombardia), che ha avuto come palcoscenico delle sue opere monumentali 12 piazze pubbliche della città di Monza. Di stesso taglio culturale la mostra organizzata all’interno del “Parco della Murgia Materana” (patrocinata dalle istituzioni locali), sito dei “Sassi di Matera”, patrimonio mondiale dell’UNESCO, la mostra “Elettroshot” dell’artista/fotografo Alessandro Valeri presso gli storici spazi delle ex-Cartiere Binda di Milano (patrocinata da Regione Lombardia), la mostra “Lo Spazio oltre lo sguardo” dell’artista Enzo Maio a Novara (patrocinata dalla Provincia di Novara), “Andy Warhol – The American Dream, curata da Achille Bonito Oliva (patrocinata dalla Regione Sardegna e dal Comune di Arzachena- Olbia) e la mostra “Andy Warhol – Vetrine” al PAN (Palazzo delle Arti di Napoli), curata da Achille Bonito Oliva (patrocinata dal Comune di Napoli).

Dal 2013 Spirale d’Idee ha intrapreso una stretta collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e Palazzo Morando prendendosi l’incarico di organizzare, durante il periodo autunnale, una serie di mostre aventi come tema i diversi aspetti della città di Milano. La prima mostra che ha aperto il ciclo è stata “ Milano tra le due guerre. Alla scoperta della città dei Navigli nelle fotografie di Arnaldo Chierichetti.”, a questa è seguita “Milano città d’acqua” e poi “Milano Storia di una rinascita”, tutte curate da Stefano Galli e patrocinate dalle istituzioni locali (Regione, Lombardia, Provincia di Milano, Comune di Milano, EXPO 2015 e dalla Camera di Commercio di Milano). Queste mostre, oltre ad aver generato prodotti editoriali di altissimo livello (e di grande successo tra il pubblico), hanno originato anche notevoli flussi di visitatori in un polo espositivo non ancora noto al pubblico delle mostre d’arte.

Inoltre Spirale d’idee, pur in un breve lasso di tempo, si è ritagliata un segmento importante nello scenario culturale cittadino e italiano, contribuendo anche all’arricchimento del patrimonio museale milanese. Su tutti sia sufficiente ricordare l’allestimento della casa-museo della poetessa Alda Merini voluta dall’assessorato alla cultura di Milano e realizzato grazie alla nostra struttura. Oltre alle competenze interne all’associazione, Spirale d’Idee si avvale della professionalità di fornitori che l’accompagnano durante le fasi di avvicinamento al momento espositivo, ad esempio: per il trasporto delle opere Liguigli Fine Arts Service, per le assicurazioni delle opere Lloyd’s Assicurazioni (coperture assicurative all Risks “chiodo a chiodo”), per la brand image e l’immagine coordinata di mostre e cataloghi Its’B Blossoming.it, come editore dei cataloghi delle mostre Skirà editore o Silvana editoriale, per la comunicazione CLP Relazioni Pubbliche, per i servizi di biglietteria/promozione Vivaticket o Midaticket e per i servizi audio guide StartArt o D’Uva Workshop.
Nuove cooperazioni, che mantengano l’alto livello di professionalità necessario alla creazione degli eventi culturali, sono sempre ricercate al fine di ampliare il network di collaborazioni.

In conclusione si può affermare senz’altro che la nostra associazione, nonostante la sua breve esistenza, si è già caratterizzata per una brillante attività sul territorio e per una solida capacità organizzativa e progettuale.
Massimo Ferrarotti
Presidente